lunedì 30 maggio 2011

Lavanda


Oggi era proprio la giornata giusta per raccogliere la mia lavanda, ottima temperatura e giusta fioritura.
RACCOLTA:
L'epoca della raccolta è in relazione alla varietà, coltivata, all'esposizione e all'altitudine; quel che si deve tenere presente è che i fiori, una volta recisi, devono essere sottoposti subito alla lavorazione se si intende ricavarne l'essenza. E' importante raccogliere i fiori quando non sono ancora completamente schiusi, nelle ore centrali di giornate asciutte.
CONSERVAZIONE:
I fiori di lavanda essiccati all'ombra si conservano poi in scatole di latta a chiusura ermetica; se vengono posti in sacchetti di tela fine e messi in armadi o cassetti profumano gradevolmente la biancheria.

5 commenti:

  1. stupenda, chissà che profumo!
    buona settimana Dori

    RispondiElimina
  2. mamma mia ma quanta ne hai in giardino????
    deve essere proprio una soddisfazione poi avere sia i fiori essiccati che magari qualche sacchettino di semi...
    brava miki!
    un abbraccio
    Franca

    RispondiElimina
  3. ciao Michela ! adoro la lavanda e la tua è strepitosa !!! sai per caso dirmi che tipo di lavanda è ? io ho un paio di piante in giardino di lavanda di Venzone ma la tua non ha paragoni !! se puoi farmi sapere mi fai un regalone ! gretamom@libero.it
    un salutone paola

    RispondiElimina
  4. Ma è fantastica... io la sto cercando mi piacerebbe tanto piantarla ... devi avere un pollice verde strepitoso visto il risultato!!! ^__^

    RispondiElimina

Grazie del tuo commento